«Mai stato associato alla Gladio»

Arrigo Molinari non ha mai fatto parte della Gladio. Lo ha ribadito ieri con comunicato ufficiale Giorgio Mathieu, presidente dell'Associazione italiana volontari Stay Behind (la denominazione in anglosassone della struttura paramilitare di difesa dello Stato). Con espressioni nette, che non ammettono repliche: «L'avvocato Molinari non è mai stato membro dell'organizzazione militare speciale Stay Behind, né dell'associazione che riunisce una parte degli ex appartenenti alla Gladio». La prova inequivocabile sarebbe il famoso elenco degli appartenenti all'organizzazione che Giulio Andreotti allegò nella sua relazione presentata al Senato. Secondo Mathieu, il nominativo di Molinari non compare neppure nella voluminosa documentazione agli atti del processo del 3 luglio 2001, conclusosi con sentenza assolutoria della Corte d'Assise di Roma e ormai passata in giudicato, nella quale lo stesso Arrigo Molinari venne assolto con formula piena. «E' falso - prosegue il Mathieu - quanto hanno riportato gli organi di stampa sull'appartenenza di Molinari alla Gladio e al fatto specifico che lui fosse il responsabile dell'organizzazione per il Nord Ovest. Posso confermare con assoluta certezza che Arrigo Molinari non ha mai avuto alcuna funzione o grado operativo all'interno della Gladio, o in parti di essa», con riferimento alla cosiddetta Gladio Bianca del cardinale Giuseppe Siri, di cui Molinari sosteneva di far parte, e con orgoglio.