Maicon devastante Manfredini guarda

INTER
6 JULIO CESAR. Due interventi garantiscono sui riflessi.
7,5 MAICON. Il gol è la ciliegina al felice rullare sulla fascia: strapotenza fisica e varietà tecnica fanno la differenza.
6,5 BURDISSO. Straordinario nel gioco di testa: martello che non perde colpi e devasta l’umore altrui. Furbo sul rigore.
6 SAMUEL. Con quella faccia da sfida all’ok corral mette paura a tutti e con quei piedi non fa passare nessuno. Si fa anche ammonire per gestire la squalifica.
7 MAXWELL. Stavolta unisce preziosa attenzione difensiva alla facilità di corsa e gioco sulla fascia.
6 PELE’. Sembra un gingillino, ma prende consistenza con il tempo. Gioca semplice, con personalità, e lo dimostra al tiro.
7 CAMBIASSO. Gestisce il centrocampo con il fare del padrone di casa.
5,5 ZANETTI. Sbaglia un po’ troppo. Riflessi appannati. Comprensibile, visto che non si ferma e non riposa mai.
7 JIMENEZ. Sembra un altro rispetto all’inizio stagione. Pulce scatenata, mostra i numeri, serve alla squadra, lascia intravedere un futuro.
6,5 IBRAHIMOVIC. Segna e si toglie un peso. Il resto lo divide a metà: per la squadra e per lo spettacolo.
7 SUAZO. Cerca sprint e spazi. Provoca un po’ di panico. Dal 15’ st Crespo 6. C’è quando serve.
All.MANCINI 7. Momento felice: gli riesce tutto.
LAZIO
6 BALLOTTA. Matusalemme non molla, neppure nei riflessi.
5 DE SILVESTRI. Si lascia sopraffare sulla fascia.
5 STENDARDO. Ingenuo nell’azione del rigore.
5 CRIBARI. Va in affanno appena l’Inter gioca in velocità.
5 ZAURI. Rischia un rigore su Jimenez. Poco consistente.
5,5 MUDINGAYI. Si batte allegramente a centrocampo.
5 LEDESMA. Dovrebbe gestire il gioco, ci prende poco e lascia molto spazio a Cambiasso.
4,5 MANFREDINI. Insipido: più che giocare, guarda.
5 MAURI. Cerca di farsi largo, pochi guizzi e si spegne. Dal 19’ st Meghni 6. Bravo al tiro, rischia il gol
5,5 PANDEV. Accende la miccia, finisce con un pluff!
6 ROCCHI. Appena trova spazio spara il siluro. Ma sono rarità
All.ROSSI 5. la squadra si è sciolta troppo presto.
Arbitro: DAMATO 6. Due mezzi rigori ne fanno uno.