Maicon fa paura Zanetti esempio

CATANIA
5 PANTANELLI. Alluvionato dai gol, non trova salvezza.
5,5 LUCENTI. Arranca e si spunta le unghie.
4,5 STOVINI. Muro totalmente sgretolato.
5 SOTTIL. Si batte più degli altri, poi va in ginocchio.
5 VARGAS. Ogni tanto finisce a pelle di leopardo.
5,5 BAIOCCO. Gran combattente, anche attaccabrighe.
5 EDUSEI. Troppo timido nel gioco e nel proporsi.
6,5 CASERTA. Sfrutta personalità e qualità.
6 COLUCCI. Indomito, poi stordito come tutti.
5,5 SPINESI. Astuto quando segna. Il resto sono demeriti.
5 MASCARA. Bravo solo quando calcia. dal 20’ st CORONA 6. Più sveglio di altri e lo dimostra.
ALL. MARINO 5. Bel gioco ma pessima difesa.
INTER
5,5 JULIO CESAR. Una incomprensione, sul primo gol, gli rovina la giornata.
6,5 MAICON. Quando parte fa paura, passa e semina avversari. Aggiunge un bel cross per il gol di Cruz.
5 CORDOBA. Due reti subite e in qualche modo c’entra.
6 SAMUEL. Grintoso, roccioso e goleador tempista.
6 GROSSO. Il gol è un lampo che squarcia la sua mediocrità. Tanti errori, sembra solo un giocatore di serie B.
7 ZANETTI. Corre ed infila varchi. Trascina i compagni con l’esempio e dimostra che non bisogna mai mollare.
6,5 STANKOVIC. Ha dato la prima scossa all’Inter, poi ha tenuto botta giocando di routine. Dal 31’st BURDISSO 6. Stopper del centrocampo al posto di Stankovic: non male.
5,5 MAXWELL. Inizia a centrocampo: un po’ timido, si adatta, ogni tanto si perde. Più sicuro quando torna in difesa. dal 28’ st. GONZALEZ sv. Voglioso.
7 SOLARI. Si apposta dietro le punte: primo tempo grigio, ripresa straripante tra assist, gol e buon gioco.
7 IBRAHIMOVIC. Essenziale: nessun narcisismo, solo giocate che servono. E si premia con la rete numero 11 del suo campionato. dal 23’ st ADRIANO 5,5. Si presenta con un colpo di tacco, poi torna a pascolare senza meta. Volonteroso.
7 CRUZ. Sempre pronto a far male: più centravanti che spalla.
ALL. MANCINI 6,5. Prova tante soluzioni, la squadra non tradisce.
ARBITRO: BERTINI 6. Piccole imperfezioni.