Maire abbassa il prezzo dell’Ipo

L’ondata nera delle Borse provoca conseguenze anche a chi in Borsa non c’è ancora. Maire Tecnimont abbassa il prezzo delle azioni, fissandolo a 2,8 euro, per il suo debutto a Piazza Affari. Il gruppo, si legge in una nota, alla luce di «un contesto di mercato obiettivamente difficile e allo scopo di assicurare una buona domanda in termini di qualità e quantità, ha ritenuto di fissare il prezzo di offerta al di sotto della forchetta iniziale di 3,50-4,75 euro». La domanda di azioni Maire Tecnimont, gruppo attivo nei servizi di ingegneria, ha riscontrato «un forte interesse e sostegno da parte di investitori istituzionali americani, inglesi e nordeuropei, nonchè da diversi importanti fondi italiani», prosegue la nota, ricordando che il debutto in Borsa del gruppo è in programma per il 26 novembre. La capitalizzazione della società calcolata sulla base del prezzo di offerta è pari a 903 milioni, senza greenshoe.