Una «major» per l’Europa

Si chiama Alliance Films Europe il nuovo progetto di Tarak Ben Ammar che si pone l’obiettivo di riprodurre in Europa il modello delle grandi major cinematografiche statunitensi. La società sarà partecipata per il 33% da fondi canadesi, per un altro terzo da Goldman Sachs e per il restante da Tarak Ben Ammar e alcuni soci a lui vicini. In Alliance Films Europe, il finanziere franco-tunisino apporterà il 92% detenuto con Interbanca in Eagle: la nuova creatura, un gruppo che a regime avrà un valore di 1,5 miliardi di dollari canadesi, ha in progetto di distribuire nel Vecchio Continente ogni anno i migliori 20-25 film prodotti a livello mondiale.