Malasanità: paziente chiede risarcimento

Chiede un maxi-risarcimento, compreso tra i 2 e 4 milioni di franchi. Un uomo, oggi sessantenne, nel 2001 era stato operato all’Ospedale Civico di Lugano per un aneurisma all’aorta. Secondo TeleTicino, durante l’operazione si verificarono delle complicazioni: il paziente riportò lesioni in parte permanenti. La magistratura ha aperto un’inchiesta, da cui è emerso che fu compiuto un errore medico. L’ospedale e l’ex caposervizio del reparto di radiologia interventistica sono stati condannati con un decreto d’accusa, che è stato impugnato. Il nosocomio e il medico sostengono che il paziente fosse stato informato dei rischi dell’operazione. Una versione smentita dall’uomo che ora vuole essere risarcito.

Annunci

Altri articoli