Malato di mente si dà fuoco in mezzo ad una piazza

Un uomo di 32 anni, M.R., in cura presso il centro di igiene mentale della Asl 2 savonese, già pregiudicato per tutta una serie di scippi fatti insieme al fratello l’anno scorso, si è dato fuoco nella tarda serata di mercoledì nella centralissima piazza Mameli, a Savona. Il drammatico episodio è accaduto poco dopo le 23.10 quando l'uomo, dopo essersi cosparso il corpo di benzina, ha acceso un fiammifero. M.R. è stato tempestivamente soccorso da un vigile del fuoco fuori servizio che gli ha lanciato addosso una coperta spegnendo le fiamme. Le ustioni che ha riportato sono serie. Sono intervenuti il personale dell'automedica 118 e i militi della Croce bianca di Savona.