Il malato svanito

È sempre un piacere ritrovare, con puntualità, il «nuovo Pennac» in libreria. Perché dietro lo stile impareggiabilmente ironico, Pennac non le manda certo a dire, pungendo in maniera originale chi ha la sfortuna di capitare sotto le sue grinfie. Questa volta, con La lunga notte del dottor Galvan, è la classe medica ospedaliera a finire sulla graticola. Pennac si immagina un pronto soccorso nel quale opera un giovane medico, Gérard Galvan, che racconta quanto capitatogli alcuni anni prima. In mezzo al marasma, infatti, era stato notato, seduto su una sedia, un uomo che quasi meccanicamente ripeteva «Non mi sento tanto bene». Un caso strano perché nessuno riesce a capire l’origine del suo male. Il povero malato, oltretutto, ha crisi di vario genere, come una occlusione intestinale. I vari specialisti si affannano a curare, man mano, i problemi insorti ma senza risolvere il problema principale. Accanto al suo letto rimane il solo Galvan che finisce per addormentarsi, scoprendo, all’indomani, che il malato non c’è più.
È stato molto criticato, dal popolo della rete, l’ultimo libro di Sandro Veronesi, quel Caos Calmo nel quale viene descritta la metamorfosi di tal Pietro Paladini, che dopo aver salvato la vita ad una sconosciuta guarda la realtà con occhi diversi. Scopre così un mondo guasto, oscuro, nel quale la sua calma diventa quasi deviante, spiazzante. Leggete cosa hanno scritto sul sito di Internet Bookshop: «Ma dove vive questo Sandro Veronesi? Che realtà racconta in questo “Caos calmo”? I suoi personaggi sono tutti falsi»; «E questo sarebbe l’erede di Moravia? È possibile stiracchiare una storiellina simile per 460 pagine?». Ma c’è anche chi parla di «Capolavoro! Il più grande, emozionante, divertente, commovente, appassionate, ironico romanzo scritto negli ultimi dieci anni».
I libri più letti a Milano dal 17 al 23 ottobre 2005
1) La verità sul ghiaccio (Brown); 2) Sconosciuto 1945 (Pansa); 3) Il broker (Grisham); 4) Romanzo criminale (De Cataldo); 5) I segreti di Roma (Augias); 6) La lunga notte del dottor Galvan (Pennac); 7) Sabato (McEwan); 8) I figli non crescono più (Crepet); 9) La fabbrica di cioccolato (Dahl); 10) Il codice da Vinci (Brown).