Maldini eterno Kakà sbaglia Bene Terlizzi

MILAN
DIDA 6,5. Balla la rumba poi è lui a restituire sicurezza alla squadra.
CAFU 5. Scomodato nello spogliatoio per l’accidente a Stam: pasticcia, si fa bere da Grosso sul gol del Palermo.
COSTACURTA 6,5. Alla sua età, invece di andare ai giardini con Achille, mette i ceppi ai ventenni.
MALDINI 7. Tiene testa al velocissimo Makinwa e vince un numero imbarazzante di duelli. Gli riesce anche una magia, tacco all’indietro.
SERGINHO 5,5. Si perde Makinwa sul gol, collabora al 2 a 1.
GATTUSO 6,5. Sbaglia tanto ma corre il triplo fino a consumare ogni energia. E poi indovina, con una giravolta, il gol dell’1 a 1. Onore al guerriero.
VOGEL 5. Gioca per fare da scudo alla difesa ma sforna una collezione di passaggi sbagliati. Dal 1’ st PIRLO 5. Azzecca raramente il lancio ispirato.
JANKULOVSKI 6. Primo tempo da dimenticare, secondo da segnalare: è un diesel e deve scaldarsi a dovere.
KAKÀ 5,5. Non trova la porta e nella ripresa sbava contropiedi incredibili.
GILARDINO 5. Gioca poco con la squadra ma non è un difetto, manca un gol ed è forse il vizietto più vistoso. Dal 20’ st VIERI 5,5. Aiuta la squadra d’accordo ma non è meglio se si aiuta con qualche gol?
INZAGHI 7. Rieccolo il mago del gol. Dal suo cilindro può uscire un coniglio, oppure un tuffo splendido da tre punti.
All. ANCELOTTI 7. Trovata geniale nel preferire Inzaghi a Vieri.
PALERMO
SANTONI 5. Non tiene un pallone neanche sotto tortura, sul gol di Gattuso è un pollo.
ZACCARDO 5. Sta nella garitta senza mettere mai il muso fuori.
BARZAGLI 6. Rientra dopo mesi e si mostra un buon puntello per la sua difesa.
TERLIZZI 6. Il centravanti più temuto fa il suo mestiere per tutto il giorno.
GROSSO 5,5. Fa un numero da circo sul gol del Palermo e poi si addormenta su Inzaghi.
SANTANA 5. Come tutto il Palermo corre e si esalta per 20 minuti: scheggia la traversa e resta fulminato.
CORINI 6. Regge i ritmi alti, asseconda quelli blandi e su punizione scodella palloni micidiali.
MUTARELLI 6. È un mastino messo apposta per mordere le caviglie di Kakà. Dal 3’st CODREA sv
GONZALEZ 5. Sgabbia come un quattrocentista autentico prendendo in contropiede Serginho. Dal 22’ st BONANNI sv
MAKINWA 5. Alla sua età e con la sua velocità, ingoia polvere da Maldini.
CARACCIOLO 6. Un gol a porta vuota e poc’altro da ricordare.
All. DEL NERI 5. La squadra corre per 20 minuti.
Arbitro FARINA 6. Non si fa passare la mosca davanti al naso.