Maldini si merita il numero 1000

PARMA
7.5 BUCCI. Una prodezza su Kakà e qualche respinta.
6 ZENONI. Si tira su il bavero del paltò.
6 FALCONE. Svetta di testa, di piede ha qualche limite.
6 COUTO. Leader della squadra, la guida da dietro.
5 CASTELLINI. Scende un paio di volte, poi stop.
6.5 DESSENA. Mobilità e dribbling non gli fanno difetto.
6.5 CIGARINI. L’unico limite, vistoso, è il fisico da fantino. Dal 30 st MARIGA sv
5 MORRONE. Picchia come un fabbro Kakà: un miracolo che finisca senza giallo.
5 REGINALDO. Non vince un solo duello. Dal 19’ st GASBARRONI 5. Più vivace, più incisivo.
5 LUCARELLI. Così è impresentabile. Dal 19’ st BUDAN 6. Affilato taglia a fette la difesa rossonera.
All. DI CARLO 6. Lo vogliono esonerare ma non ha il Real Madrid.
MILAN
7 KALAC. Una garanzia nelle uscite a terra e nel chiudere la bottega sulle stoccate di Budan.
6 CAFU. Non fa danni ed è già un successo. Sui cross il piede nobile non sempre ispirato.
7 NESTA. Bravissimo nelle chiusure, un disastro nei rilanci.
6.5 KALADZE. Concede pochissimo ai rivali, soffre Budan alla fine.
6 JANKULOVSKI. Si vede che ha il motore in rodaggio. Dal 25’ st MALDINI 6. Si riscalda per Londra timbrando il cartellino numero 1000 di una carriera unica.
5 GATTUSO. Va ancora a due cilindri. Dal 1’ st PIRLO 6. Con lui in campo nella ripresa si vedono gioco, spunti e occasioni da gol.
6 EMERSON. Non è un fulmine di guerra ma lotta e rispetto ad altri senatori merita rispetto e considerazione.
7 AMBROSINI. Tra i migliori e gioca sempre. Sembra diventato l’omino della pubblicità delle pile.
4 SERGINHO. Per la serie trattasi di un ex. Dal 1’ st GILARDINO 6. Lotta, combatte, tira, devia di testa. Non patisce la maglia.
6 KAKÀ. Primo tempo in ombra, mette il turbo nella ripresa. E sfiora due volte il bersaglio.
6.5 INZAGHI. Dategli uno straccio di palla e risolleverà il Milan. Ma dateglielo, però.
All. ANCELOTTI 6. Bisognerebbe fargli una statua per come sopporta le stilettate della sorte e l’età avanzata del gruppo.
Arbitro DONDARINI 6. Per una volta passa quasi inosservato.