«Maledetta zanzara!» Ronaldo ha la dengue

«Maledetta zanzara». Così in un messaggio su Twitter l'ex attaccante del Brasile Ronaldo commenta il suo ricovero in ospedale a causa della dengue, un attacco febbrile acuto detto anche «febbre spacca-ossa». Il Fenomeno si è ammalato negli ultimi giorni del 2011 durante le vacanze trascorse nella isola di Trancoso, nello stato di Bahia. Ronaldo ha anche pubblicato sempre su Twitter una foto scattata nella camera dell'ospedale dove è stato ricoverato. L'ex centravanti di Milan e Inter, visibilmente sovrappeso, ha voluto comunque rassicurare tutti i suoi tifosi: «Sto già meglio, sono stato dimesso in serata (martedì, ndr) e ora si tratta di riposare», scrive dalla sua pagina sul social network.
La febbre dengue, che ha colpito l’ex attaccante di Barcellona, Inter, Real Madrid e Milan, è endemica in alcune zone del mondo, principalmente in Africa, Asia e Sudamerica. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), la dengue si è diffusa drammaticamente negli ultimi decenni: si calcola che 2 miliardi e mezzo di persone siano a rischio epidemia, mentre ogni anno si ammalano nel mondo 50 milioni di persone. La febbre è causata da un virus, il virus Dengue, che esiste in quattro tipi differenti, ed è veicolato dalla zanzara Aedes Aegypti.