Malesani rigenera l’Udinese Iaquinta mette il Messina ko

Udine. Buona la prima di Malesani a Udine. Subentrato a Galeone, il mister veronese accolto con diffidenza dalla piazza, modifica il 3-5-2 aziendalista dell’avvio, catturando il successo che mancava da un mese. Al «Friuli» va in onda la pellicola prevista: Messina d’emergenza (sei assenti) ripiegato su se stesso con un’unica punta (Di Napoli), Udinese più vogliosa, con l’intera gestione del gioco in mano. Un palo su punizione di Di Natale preoccupa Caglioni ma, per un intervento del portiere ospite, bisogna attendere lo scadere del tempo: la mezza rovesciata dello stesso fantasista bianconero non produce sconquassi. Ripresa immersa nella nebbia e, dopo l’ingresso di Barreto, Udinese più convinta. Alla mezz’ora angolo di Siqueira e stacco imperioso di Iaquinta che buca Caglioni.