Malesia, uomo sequestra trenta bambini Dopo 7 ore la polizia lo arresta: tutti salvi

Sette ore di terrore in una scuola materna della Malesia. Un uomo armato di machete aveva preso in ostaggio trenta bambini. Alla fine la polizia ha fatto irruzione e ha bloccato l'assalitore. Tutti salvi i bimbi

Nella scuola materna dello stato meridionale di Johor è finito l'incubo. Dopo sette ore di terrore, la polizia ha bloccato l'assalitore che questa mattina aveva preso in ostaggio trenta bambini e alcuni insegnanti, armato di machete e di martello. L'ufficiale di polizia Suhaimi Ahmad aveva spiegato che l'assalitore aveva fatto irruzione nella scuola nelle prime ore del mattino e che la polizia aveva circondato l'area e avviato delle trattative. Con l'uomo, secondo il quotidiano The Star, aveva parlato a lungo uno psichiatra che aveva dichiarato: "E' affamato e vuole qualcosa da mangiare". Dopo sette ore di trattative, l'ufficiale di polizia Suhaimi Ahmad ha spiegato che tutti gli ostaggi sono salvi e che il sequestro è terminato.