Malgrado la lettera, Fiorello in tv anche nel week end

Il caso Fiorello-Fazio continua a increspare l’etere. Ieri il Giornale ha dato notizia di una lettera in cui i dirigenti di Viale Mazzini vietano a Raiuno di mandare in onda la versione televisiva di Viva Radiodue il sabato e la domenica, mentre Raitre trasmette Che tempo che fa di Fabio Fazio. Dopo che Fiorello ha letto in diretta nel corso del suo programma il breve paragrafo che lo riguardava, Raiuno ha voluto precisare lo stato delle cose. «Fiorello può scegliere, in accordo con la direzione, di andare in onda in qualsiasi serata dell'anno sulla rete ammiraglia della Rai», si legge nella nota di Raiuno. Che sottolinea la necessità di «smentire le illazioni di alcuni giornali circa presunte limitazioni alle trasmissioni di Fiorello».
In realtà, non si trattava di illazioni, ma di una notizia. Ossia dell’esistenza di una lettera firmata dai massimi dirigenti della Tv pubblica che vietava a Raiuno la messa in onda di Fiorello nelle serate del week end. Questa notizia non è stata smentita nemmeno dal comunicato della rete ammiraglia. La Rai ha cambiato idea? Benissimo, il Giornale è felice di apprendere che, ora, Fiorello è veramente libero di andare in onda «in qualsiasi serata dell’anno».\