Malore per Ciampi interviene il 118: calo di pressione

Il presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi (nella foto) è stato colto da lieve malore ieri sera durante un ricevimento a villa Margon vicino Trento. Ciampi è stato subito accompagnato in una stanza attigua ed è stato chiesto l’intervento di un medico chiamando il 118. Per il senatore Ciampi si sarebbe trattato solo di un calo di pressione, che gli ha provocato un breve mancamento. «Tutto bene, grazie al cielo» ha detto con un bel sorriso la signora Franca Ciampi, uscita dalla stanza in cui è stato portato il marito. La signora Franca ha quindi ripreso il suo posto a tavola insieme agli altri ospiti, a cui Ciampi ha raccomandato di riprendere la cena, assicurando anche la sua presenza per il dolce.
Ciampi è in Trentino perchè oggi sarà insignito dal presidente Napolitano del premio Alcide de Gasperi istituito dalla provincia autonoma di Trento. Alla premiazione non ci sarà il presidente della provincia autonoma di Bolzano, Luis Durnwalder. L’assenza di Durnwalder è un gesto polemico per rinnovare le critiche che da sempre il suo partito, la Südtiroler VolksPartei (SVP), ha fatto alla politica di De Gasperi nei confronti dell’Alto Adige. Nel 1946, spiega Durnwalder, «quando fu stipulato l’Accordo di Parigi le minoranze tedesche e ladine non furono soddisfatte in quanto aspiravano all’autodeterminazione e si videro invece vincolate da De Gasperi all’ente regionale, dove esse rappresentavano solo un terzo della popolazione».