Malore per Di PietroTrasferito all'ospedale

Il leader Idv ha accusato un lieve malore mentre si trovava alla Camera ed è stato prima visitato nell’infermeria di Montecitorio e poi trasferito in ospedale

Un altro malore per Antonio Di Pietro. Il leader dell'Italia dei Valori ha accusato un lieve malore mentre si trovava alla Camera. Il leader dell’Italia dei valori è stato prima visitato nell’infermeria di Montecitorio e poi trasferito in ospedale. "Grazie a tutti per il vostro sostegno e per l’affetto. Il leggero malore di questa mattina è già un ricordo - ha commentato il leader dell'Idv - sono più combattivo di prima, forte come un leone, pronto a portare avanti il mio impegno".

Di Pietro è stato sottoposto ai primi accertamenti diagnostici in ospedale, risultati negativi. A riferirlo è stato Antonio Palagiano, deputato dell’Idv, che ha accompagnato il collega in ospedale. I medici hanno sottoposto il leader dell’Idv a elettrocardiogramma e ad analisi degli enzimi, e in base ai risultati hanno escluso un infarto del miocardio. Di Pietro resterà comunque sotto osservazione fino a questa sera.

Non è la prima volta che l'ex pm viene colto da un malore durante un comizio o una seduta alla Camera. Il 14 marzo 2010, in periodo di campagna elettorale, Di Pietro durante un comizio elettorale era stato colto da un lieve malore e ricoverato all'ospedale di Verbania.

Era sul palco installato in piazza Città Gemellate per il suo comizio quando è stato visto sbiancare in volto. Aveva bloccato l’intervento e si era seduto su una sedia. Dopo pochi minuti, si era fatto forza e aveva ripreso l’intervento, portandolo fino in fondo. Alla fine dell’appuntamento, era stato poi accompagnato in ospedale per accertamenti

Pochi giorni prima di quella data, l'8 marzo 2010, aveva accusato un altro malore ad Arezzo, prima di intervenire a una manifestazione elettorale. Il leader Idv si era accasciato a terra a causa di un forte dolore al braccio destro, dopo una stretta di mano troppo energica con un militante.