Malori per la calca in treno

Mattinata difficile, quella di ieri, per i pendolari in viaggio sui treni da Savona a Genova. Un regionale è stato soppresso per un guasto al locomotore. I viaggiatori sono stati fatti salire su un altro convoglio che si è riempito al limite della capienza. Per questo, nel tratto tra Voltri e Sampierdarena, due persone si sono sentite male. Il capotreno ha fatto fermare il convoglio e le ambulanze hanno soccorso i passeggeri.
I problemi sono cominciati alla stazione di Savona. Un guasto al locomotore ha costretto Trenitalia ad annullare il treno regionale delle 7.22 per Genova. I passeggeri sono stati fatti salire su un altro regionale, al quale sono state assegnate le fermate supplementari di Albissola e Celle. Ma a Voltri sono ricominciati i problemi. «I vagoni erano affollati, per questo il capotreno ha invitato i passeggeri a salire su un treno Voltri-Nervi che sarebbe partito quattro minuti dopo» raccontano alle Ferrovie.
L’invito non è stato ascoltato, il treno è ripartito con i vagoni stipati di gente. Per la calca due persone si sono sentite male. A quel punto il capotreno ha dato l’allarme, le ambulanze del 118 sono giunte alla stazione di Sampierdarena dove hanno atteso l’arrivo del convoglio. Il treno si è svuotato ed è rimasto fermo per quindici minuti, il tempo servito a medici e infermieri per soccorrere i viaggiatori colti da malore. «Considerata l’ora di punta, e la sosta sul binario, era inevitabile che si creassero dei ritardi a catena sulla linea - spiega Trenitalia-. Ritardi contenuti in un quarto d’ora. Ci scusiamo con i viaggiatori, tutto è dipeso dal guasto al locomotore».
C’è infine una notizia per i pendolari tra Spezia e Sestri Levante. Da domani al 6 giugno, nelle giornate feriali di mercoledì, il treno regionale 24502 con partenza da Spezia Centrale alle 7.55 (e arrivo a Sestri Levante alle 9.06) sarà sostituito dal regionale 24530 con partenza dalla Spezia alle 8.20 e arrivo a Sestri alle 9.30.