«Malpensa, abbiamo fermato la ghigliottina»

Il governatore: «Abbiamo bisogno di tempo: va organizzata un’alternativa»

«Abbiamo fermato la ghigliottina su Malpensa». Roberto Formigoni è soddisfatto del rinvio da parte di Alitalia del riassetto delle rotte e quindi della cessione degli slot, che avrebbe sminuzzato i voli e indebolito le potenzialità dell’aeroporto lombardo come scalo intercontinentale. Il governatore ha seguito da Roma le ultime vicende, incluso il ricorso al Tar del Lazio presentato da AirOne, la compagnia di Carlo Toto che chiede di tornare in corsa nell’acquisto di Alitalia. «Mercoledì sera Malpensa era defunta. Dopo gli incontri che abbiamo avuto a Roma posso dire che siamo riusciti a rinviare la pena di morte» spiega Formigoni, che ha chiesto un tavolo politico a palazzo Chigi per ottenere una moratoria. Intanto il Cipe ha deliberato finanziamenti per le infrastrutture di collegamento a Malpensa.