A Malpensa atterra l'aereo cargo più grande del mondo

L’EVENTO Il gigante dei cieli della Cargolux dà il via a nuove rotte. Numeri record per
il cargo atterrato nell’aeroporto lombardo. Collegherà l’Italia al
Brasile. Nel volo inaugurale l’Airbus è stato caricato anche con una serie di Ferrari e Lamborghini

Dopo il record dell’aereo più grande del mondo per i passeggeri (un Airbus A380), a Malpensa sbarca un altro bisonte dei cieli. È un Cargo da guinness dei primati in grado di trasportare fino a 154 tonnellate di merci. Ieri il debutto della nuova creatura di Cargolux: il volo è stato caricato con scatoloni e container di ogni tipo, compresa una sfilza di Ferrari e Lamborghini. Destinazione: Bruxelles. Ma dalla fine di ottobre il gigante percorrerà tratte ben più significative: partirà infatti per San Paolo e sarà utilizzato sulla tratta Italia- Brasile. Di fatto sarà il primo collegamento diretto con il Sud America. Il cargo, modello 747-8, percorrerà la tratta senza il bisogno di fare scalo: ha infatti un’autonomia di oltre ottomila chilometri e un serbatoio abbastanza grande da non aver bisogno di rifornimenti. L’aereo batte tutti i record per dimensioni e apertura alare. Supera addirittura di 5,6 metri la lunghezza del suo predecessore (un 747-400F) ed è in grado di contenere un quarto della merce in più.
Un toccasana per i movimenti in corso in aeroporto. A chi «gufa» sul futuro dello scalo, Malpensa risponde con i dati. E, non c’è che dire, quelli che riguardano il trasporto merci non sono affatto male. Anzi, registrano una crescita che fa ben sperare per la ripresa. Se da un lato lo scalo lombardo deve fare i conti con l’abbandono di Lufthansa e di Air France, dall’altro sta inaugurando nuove tratte, si sta creando nuovi sbocchi nei paesi emergenti e punta sulla crescita (anche e soprattutto) nel settore cargo.
Secondo i dati resi noti da Sea, nel primo semestre del 2011 il traffico di merci in partenza e in arrivo a Malpensa ha registrato un incremento dell’11.4%, corrispondente a circa 23mila tonnellate in più rispetto allo stesso periodo del 2010. Crescono in particolare gli scambi con l’Estremo Oriente (+30.5%, con 21mila tonnellate in più), con il Nord America (+14.3% con 3mila tonnellate in più) e con il Medio Oriente (+4.8%, con 1,6mila tonnellate in più).
Non solo. È quasi raddoppiato il traffico di merci con Shanghai, in Cina (+83.6%), mentre aumentano anche gli scambi con Seoul e New Delhi. «La forte attrattività di Malpensa come scalo merci e la politica di sviluppo di nuove rotte ha portato a risultati come l’ingresso di due nuovi vettori all cargo che hanno iniziato a operare collegamenti verso Shanghai e Baku - ha spiegato Sea - e al raddoppio dei voli settimanali da parte di Saudi Arabian sulla linea Milano - Jeddah - Riad». Insomma, l’aeroporto sta cercando di guadagnarsi una finestra in pole position sui mercati internazionali.
Malpensa detiene il record anche per l’aereo passeggeri più grande del mondo. Si tratta si un Airbus A380, utilizzato fino a poco tempo fa da Lufthansa sulla tratta Francoforte Milano. Un bestione alto come un palazzo di sei piani, lungo 73 metri, capace di trasportare fino a 850 passeggeri. Senza le poltroncine può ospitare dieci campi da squash (è ampio infatti 555 metri quadrati). Assemblato in Francia, ha debuttato nei cieli nel 2007 lungo la tratta Singapore-Sidney. Dotato di piano bar, poltrone ultracomode, ampi portabagagli, vola a circa 850 chilometri orari e può coprire, senza scalo, una distanza di 15.200 chilometri.