Malpensa e Linate, operati 50 voli ma ancora forti disagi

Riprende lentamente l’attività degli aeroporti di Milano, dopo i disagi causati dalla forte nevicata di ieri

Riprende lentamente l’attività degli aeroporti di Milano, dopo i disagi causati dalla forte nevicata di ieri: complessivamente oggi, tra Linate e Malpensa, sono partiti e arrivati oltre 50 voli. Dalle ore 13 - comunica la Sea, società che gestisce gli scali milanesi - è di nuovo operativo l’aeroporto di Malpensa: settecento le persone che hanno lavorato in queste ore con 270 mezzi, che hanno garantito, malgrado il permanere di avverse condizioni meteo, l’operatività di 15 aerei in partenza (le principali destinazioni sono New York, Bruxelles, Varsavia, Vienna, Madrid, Atene, Istanbul e Mosca).

A Linate, grazie al lavoro di 150 persone e 100 mezzi, dopo la ripresa dell’attività di Alitalia alle 11 di questa mattina, sono riusciti a decollare 26 voli fra i quali quelli diretti a Roma, Francoforte, Parigi, Barcellona, Napoli, Olbia e Palermo. La "task force" di Sea è al lavoro sia per mantenere pulite le piste che per effettuare le complesse operazioni di pulizia e sghiacciamento delle piste.

Passeggeri in attesa di voli che vengono cancellati all’improvviso o spostati di continuo e il call center per le informazioni, che, quando dopo lunghe attese risponde, continua a dire che la situazione si sta normalizzando. È quello che sta accadendo a Linate dove negli ultimi minuti sono stati annullati altri 6 voli. E dove i problemi dovuti alla neve e l’inadeguatezza dell’assistenza del personale di terra, rischia di far esplodere l’ira dei passeggeri che da ore, moltissimi da ieri sera, sono fermi nello scalo milanese. Assolutamente provvidenziali le brandine messe a disposizione dalla protezione civile, dove molte persone hanno passato la notte. Ogni qualvolta un volo viene cancellato, il consiglio al check-in è di rivolgersi al servizio informazioni per farsi spostare la prenotazione. Peccato che la fila davanti a quegli sportelli sia talmente lunga che più di una volta sono dovuti intervenire i carabinieri per placare gli animi dei passeggeri esasperati. Al momento sono stati annullati molti voli Alitalia ed AirOne, in particolare quelli diretti a Londra, Cagliari, Roma e Napoli. Cancellato anche il volo della Klm delle 18.30 per Palermo. Telefonando ai call center delle compagnie aeree e a quello della Sea, non si riesce comunque a sapere se qualche aereo riuscirà a decollare dallo scalo milanese, poichè le condizioni del meteo da questo momento sono previste in peggioramento.