Il maltempo condiziona la giornata di Villa Condulmer

È stato il tempo atmosferico - nel male e nel bene - il protagonista delle due gare che si sono disputate in contemporanea lo scorso 23 aprile sui percorsi di Villa Condulmer e del Molinetto Golf & Country Club.
Il tempo ancora incerto in quel di Treviso ha infatti riservato ai team presenti freddo e pioggia, condizioni meteorologiche che hanno condizionato le performance sul campo. Lo testimoniano i risultati non proprio esaltanti messi a segno anche da squadre blasonate, abituate a veri e propri exploit al Corporate. È il caso della storica Mantova Diesel (S. Pancera, M. Ferraguti, L. Carlin, P. Rinaldi) che, pur essendo salita sul gradino più alto del podio, si è dovuta accontentare di portare in club house un risultato di 79 netto. Staccati di ben sette colpi i secondi e terzi classificati: A. T. G. Allaroundgolf.it (A. Zavarise, S. Wagmeister, C. De Zandonati, B. Vianello) e Nobili (A. Nobili, P. Nobili, G. B. Ferrero, S. Castelletta). Prima squadra lordo Nes Communication (N. Grassetto, S. Grassetto, R. Pezzato, G. Dario) con 66.
Ben diverso il clima della tappa milanese, dove l’unica piccola turbativa è stata quella della contemporanea fiera del mobile che, inevitabilmente, ha creato qualche difficoltà nei trasferimenti; pur senza condizionare in alcun modo la gara. Nel “salotto golfistico di Milano”, complice una bella giornata di sole, i giocatori del Corporate hanno ritrovato risultati e performance più consoni alla tradizione del Torneo. Basti pensare al netto della Banca Popolare di Sondrio capitanata da Lorenzo Tomasi che con 87 si è aggiudicata la tappa del Molinetto. Da citare anche il bel risultato sul lordo del team sponsor Accenture (71 colpi).