Maltempo, frane in Calabria Bertolaso: stato d'emergenza

Peggiora la situazione in Calabria e rimane alto il rischio di frane. Il Cdm dichiarerà lo stato di emergenza. Stanziati oltre 100 milioni di euro per i danni

Lamezia Terme - Si aggrava di ora in ora la già precaria situazione della viabilità in Calabria. La continua segnalazione del pericolo di smottamento sta determinando la parziale o totale chiusura di molte strade. Problemi si registrano, in particolare, sulla strada statale 18, unica alternativa alla Salerno-Reggio. L’autostrada è chiusa in due tratti, nel Cosentino, fra Rogliano e Cosenza, e nel reggino, tra Scilla e Villa San Giovanni. La pressione del traffico sulla statale litoranea, su cui sono dirottati i veicoli in transito sull’A3, è enorme e rischia di appesantirsi a causa di interruzioni o riduzioni di carreggiata, sopratutto nel cosentino. Nei pressi di Paola uno smottamento ha invaso la strada determinando un restringimento che ha costretto l’Anas a predisporre la circolazione a senso alternato. Un altro problema incombe poco più a nord: un movimento franoso nel comune di Belvedere Marittimo rischia di causare un’altra interruzione.

Bertolaso chiede stato d'emergenza "Istituiremo subito un tavolo tecnico a cui parteciperanno Protezione civile, Regione, Province, Anci e Prefetture per individuare le priorità di intervento in Calabria". Lo ha dichiarato il capo del Dipartimento Protezione civile, Guido Bertolaso, davanti alla platea dei sindaci e degli amministratori che hanno partecipato alla riunione sull’emergenza del maltempo al centro agroalimentare di Lamezia Terme. "Troveremo i soldi" ha assicurato ai sindaci chiedendo loro di fare gli interventi urgenti. "Non hanno alibi delle casse vuote - ha detto Bertolaso - perchè presenteranno la lista degli interventi e saranno rimborsati. Le cose che si devono fare in via prioritaria le devono fare. Il Consiglio dei Ministri dichiarerà lo stato di emergenza in Calabria - ha concluso Bertolaso - sono già stati stanziati oltre cento milioni di euro per i danni del maltempo".