Maltempo nella Tuscia Voragini e strade in tilt

Prosegue l’ondata di maltempo iniziata nella tarda serata di venerdì in tutta la provincia di Viterbo. I vigili del fuoco e la protezione civile hanno eseguito, ieri mattina, ben 25 interventi per rimuovere alberi sradicati, prosciugare locali allagati e ripristinare la circolazione sulle strade invase da detriti e rami spezzati. La zona più colpita è quella di Civita Castellana, dove le richieste di soccorso giunte al 112 sono una state una dozzina. A Viterbo, dopo la voragine di venerdì causata dall’acqua in via Piave, se ne è aperta un’altra, ieri mattina alle 10, 30, in via Sant’Antonio. Il terreno ha ceduto improvvisamente, probabilmente proprio a causa del nubifragio della sera precedente che ha colpito tutta la provincia. Inoltre, il maltempo ha causato anche disagi per la circolazione stradale. In particolare, la strada provinciale Castrense è rimasta bloccata per circa un’ ora nei pressi di Montalto di Castro, a causa di un grosso tronco d’albero caduto sulla carreggiata. A Canino il vento ha abbattuto i poli della linea telefonica, senza però causare danni alle persone.