Maltempo: pioggia e neve al Nord

Con l'arrivo del maltempo sulle Alpi è arrivata anche la neve: in Trentino sopra i 1400 metri e in Valle d'Aosta sopra i 1200. Allagamenti e frane in Liguria. Acqua alta a Venezia: 131 centimetri. Alberi caduti a Roma. <strong><a href="/video/maltempo_ancora_piogge_e_mareggiate/id=maltempo_piogge">Video</a></strong>

Milano - Ampiamente annunciato il maltempo è arrivato e imperversa in tutta la penisola. Dalla notte scorsa nevica in Valle d’Aosta sopra i 1.200 metri e in Trentino-Alto Adige sopra i 1.400. Frane in Liguria. A Roma caduti molti alberi per il forte vento. A Venezia si segnala l'acqua alta.

Acqua alta a Venezia Intorno alle nove rilevati 131 cm di marea che hanno provocato non pochi disagi ad abitanti e negozianti che hanno atteso il picco di acqua alta armati di pompe e secchi per cercare di limitare i danni. Per stasera è attesa una nuova punta a 105 cm e per domani 115.

Roma, alberi caduti Per il forte vento molti alberi e rami sono caduti la scorsa notte a Roma impegnando i vigili del fuoco. Stamani due alberi ad alto fusto sono crollati sulla sede stradale rallentando il traffico: uno in via Salaria, all’altezza di viale Liegi e l’altro in via Appia Pignatelli, all’incrocio con via Almone, in direzione fuori Roma.

Frane in Liguria Allagamenti, alberi caduti e piccole frane in tutta la Liguria, a causa dei forti temporali della notte. Nell’imperiese smottamenti sull’Aurelia, nei presi di Latte e nell’entroterra di Imperia. Allagamenti di scantinati e strade anche a Diano Marina e a Sanremo. In provincia di Savona si sono avuti allagamenti nella piana di Albenga, alberi caduti e piccole frane a Spotorno. A Genova-Pontedecimo, in via San Bonaventura, un albero è crollato, travolgendo diversi pali. I danni maggiori si sono registri nel levante genovese, dove la pioggia ha provocato allagamenti di cantine, magazzini e negozi.

Elba isolata Sono sospesi i collegamenti marittimi tra Piombino e Rio Marina (Isola d’Elba), con il traghetto Planasia della compagnia Toremar, costretto a rimanere in porto per il forte vento di 35 nodi proveniente da sud. Problemi anche sulla tratta Piombino-Portoferraio, la linea di collegamento principale con l’Isola d’Elba. Stamani è saltata la corsa del traghetto Moby Love delle 7.10 da Portoferraio con ritorno previsto alle 8.30 da Piombino, mentre è stata effettuata regolarmente la corsa delle 11.15 da Piombino. Mantenute, seppur con alcuni ritardi nella tabella di marcia, le corse della compagnia Toremar.