Maltempo, scongiurato il pericolo del ghiaccio

Scampato il pericolo maggiore: la pioggia e i mezzi spargisale liberano le strade del Nord Italia. Migliorata anche la percorribilità delle autostrade. Dopo il <strong><a href="/a.pic1?ID=319275">disastro coi fiocchi di ieri</a></strong> a Milano riprende a nevicare

Milano - Lentamente la situazione sta tornando alla normalità. La morsa del freddo si è allentata e le piogge e le macchine spargisale hanno contribuito a normalizzare la circolazione.  Le condizioni meteo fanno difatti registrare sensibili miglioramenti con innalzamento delle temperature e pioggia che, già dalla serata di ieri, ha reso transitabili praticamente tutte le strade della Lombardia.

A Milano riprende Dopo una mattinata di leggera pioggia, che ha ulteriormente pulito le strade, poco dopo le 14.30 è ripreso a nevicare per poco più di mezz'ora. La situazione è comunque rimasta sotto controllo: centinaia di mezzi messi in campo dal Comune hanno spazzato il manto stradale e cosparso l’asfalto di sale. Ridimensionato, nel corso delle ultime ore, anche il pericolo ghiaccio che era stato sottolineato stamattina dal capo della Protezione Civile Guido Bertolaso.

Neve su Liguria, Abruzzo, Toscana, Piemonte e Veneto
Dalla scorsa notte la bora è però tornata a soffiare impetuosa su Trieste con raffiche che hanno superato i 120-130 chilometri orari. Al momento, continua a nevicare in Abruzzo, Liguria, Piemonte, Toscana e Veneto, senza però particolari disagi per la mobilità.

Autostrade verso la normalità
Riparte la circolazione anche negli ottocento chilometri di strade a scorrimento veloce colpite dalle precipitazioni nevose. Nelle ultime ore la rete autostradale ha retto anzi all’impatto del maltempo: dopo una chiusura temporanea di tre ore nella trada serata di ieri, sono riaperte le entrate dell’A1 tra Lodi e Terre di Canossa e non è più attivo il fermo temporaneo dei mezzi con massa superiore alle 7,5 tonnellate disposto dalle Prefetture liguri e del basso Piemonte per consentire il lavoro dei mezzi spazzaneve e spargisale. Le catene sono tuttavia obbligatorie sulla strada statale 73 bis, nelle Marche a causa del manto stradale ghiacciato. Chiusa invece a causa di un incidente mortale la strada statale 407 "Basentana", in Basilicata, al km 71. Il personale dell’Anas ha comunque disposto percorsi alternativi.