Maltempo, Sud in ginocchio

Milano - Con il brusco calo delle temperature è arrivata la neve in tutta Italia. Le cattive condizioni metereologiche hanno creato disagi alla circolazione e ai collegamenti stradali e marittimi. In alta val di Susa e sul Sestriere molte località si sono svegliate sotto una candida distesa bianca e una temperatura leggermente più bassa di ieri. Non accenna a cessare però il forte vento, che sta penalizzando sciatori e turisti.

Sud L'improvviso clima rigido e le prime nevi stanno creando disagi nel Foggiano al confine con la provincia di Campobasso. Disagi sono segnalati anche nelle zone tra Biccari e Roseto Valfortore, dove la neve e il ghiaccio hanno creato qualche problema agli automobilisti. La situazione è aggravata anche dalla nebbia comparsa nelle prime ore di stamani. Per le avverse condizioni del mare sono stati nuovamente interrotti i collegamenti via mare con le isole Tremiti. Bloccate anche le corse dei traghetti tra la Sicilia e le altre isole minori. Non sono state raggiunte Lampedusa, Linosa, e Pantelleria. Isolate anche le Egadi e Ustica, per le quali non hanno potuto effettuare il servizio nemmeno gli aliscafi. A Favignana sono bloccati circa 150 turisti, arrivati per il Capodanno. Anche per le Eolie sono sospesi i collegamenti. A Lipari, oltre al vento, è arrivata la neve.

Isole In Sicilia, prima abbondante nevicata sui monti delle Madonie, in provincia di Palermo. Primi fiocchi della stagione in provincia di Enna, dove dalla notte scorsa nevica a tratti al di sopra dei 700 metri. Al momento tutte le principali arterie di collegamento sono comunque transitabili. Sull'Etna una bufera di neve ha imperversato nella notte, causando la chiusura della strada provinciale 92 "Mare-Neve", che porta in quota sul vulcano. Al momento sull'Etna a partire da quota 1.500 le condizioni meteorologiche sono proibitive. Situazione anche più difficile sui centri montani del Messinese dove da ieri sera nevica e soffiano forti raffiche di vento.