Maltempo, temporali e venti al centro-nord

Una vasta perturbazione convoglia correnti
umide e fortemente instabili sulle regioni italiane centro-settentrionali. A Roma un violento nubifragio ha provocato numerosi danni: un ferito

Roma - L’area mediterranea centro-occidentale è interessata in queste ore da una vasta perturbazione che convoglia sulle regioni italiane centro-settentrionali correnti umide e fortemente instabili. Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche, valido fino a domernica, che prevede l’arrivo di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, su tutte le regioni settentrionali e su quelle tirreniche centrali. Alle precipitazioni potranno associarsi forti raffiche di vento e frequente attività elettrica. In considerazione delle precipitazioni intense, si consiglia agli automobilisti di procedere con cautela, moderando la velocità e rispettando le distanze di sicurezza.

Nubifragio a Roma Tromba d’aria a Roma e provincia. Un violento nubifragio con forti raffiche di vento si è abbattuto questa notte su Roma e provincia. Dalle 4.30 in poi i telefoni della Sala operativa del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco sono stati intasati dalle numerose chiamate con richiesta di intervento, circa 200, sopratutto per i molti alberi caduti. Tra le situazioni più critiche: in via Contardo Ferrini due alberi di pino sono caduti contro la facciata di una palazzina di quattro piani danneggiando seriamente 3 balconi; tre le squadre dei vigili del fuoco all’opera dalle 5 di questa mattina; in via del Serafico un altro albero ha danneggiato 2 autovetture. Situazione analoga in via di Colle di Mezzo dove un acero, spezzato dal vento ha danneggiato 3 autoveicoli. Un persona è rimasta ferita da un grosso ramo mentre passava con la propria auto da via di Santa Cornelia presso i campi sportivi della Lazio. Al momento una quarantina sono stati gli interventi di taglio, rimozione, di rami e tronchi con la conseguente messa in sicurezza delle aree.

Schiarite per domenica Per domani è previsto un graduale miglioramento sulle regioni centrali e settentrionali con residue precipitazioni sul settore tirrenico e sulle aree nord-orientali durante la prima parte della giornata. Parzialmente nuvoloso al meridione e sulle due isole maggiori ma con rapida attenuazione della nuvolosità già in mattinata. Domenica sereno o al più velato su tutte le regioni con tendenza ad aumento della nuvolosità sul settore nord-occidentale e sulla Sardegna con precipitazioni sparse nel corso della serata e della notte. L'inizio di settimana prossima sarà segnato da moderato maltempo in graduale estensione dalle regioni settentrionali a quelle centro-meridionali, specie del settore tirrenico, nella giornata di lunedì. Ancora ampie schiarite saranno presenti all’estremo meridione e sulla Sicilia ma con tendenza ad aumento della nuvolosità nel pomeriggio di martedì.