Al Mambo di Bologna concerti e readings

La Terrazza del Museo d'Arte Moderna di Bologna apre al pubblico fino a giovedì 16 settembre per nove serate all'insegna di musica, arte, letteratura e scienza.

La Terrazza del Museo d'Arte Moderna di Bologna apre al pubblico fino a settembre per nove serate all'insegna di musica, arte, letteratura e scienza. Durante l'estate 2010 il MAMbo apre al pubblico uno spazio poco conosciuto: la Terrazza del Museo, che ospita, in concomitanza con le aperture serali del giovedì, concerti, proiezioni, letture e conferenze, accompagnati da assaggi di vino offerti da cantine locali. L'iniziativa si inserisce all'interno della rassegna Di sera con le Muse, nell'ambito di Bologna Estate 2010 (a cura del Comune di Bologna, Area Cultura), a cui il MAMbo aderisce con una serie di attività didattiche ed eventi speciali. Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 19 agosto, alle ore 21, con la conferenza The Art of the Brain di Semir Zeki. Professore di neurobiologia alla University College di Londra e uno tra i più importanti neuroscienziati al mondo, Zeki illustrerà al pubblico l'affascinante rapporto tra funzionamento del cervello e rappresentazione artistica, analizzando l'arte dal punto di vista delle neuroscienze. A seguire sarà offerta una degustazione di vino a cura di Swine Bar, servita da Working Soc.Coop. L'evento è organizzato in collaborazione con Iter Itria. L'ingresso è libero fino a esaurimento posti. In caso di pioggia la conferenza si terrà nel foyer del museo. Mentre gli adulti assistono allo spettacolo i bambini potranno partecipare al laboratorio didattico C'era una volta... favole al MAMbo, proposto dal Dipartimento educativo del museo (5 euro a bambino, info e prenotazioni: 051/6496611, dal lunedì alla domenica dalle 10.00 alle 17.00) L'apertura della Terrazza MAMbo costituisce un ulteriore tassello (accanto alle mostre di Fellini, Francesco Jodice, la prossima su Dino Gavina e a eventi come il festival AngelicA) in un anno di programmazione che guarda alla contaminazione tra arti visive, cinema, design, musica e 1 arti performative e valorizza il ruolo del Museo nel distretto culturale della Manifattura delle Arti, comprendente anche la Cineteca di Bologna, i dipartimenti universitari di Spettacolo e Comunicazione, gallerie e istituzioni culturali.