Mamma Chavez entra in politica

da Caracas

Tensioni politiche in casa Chávez. La madre del Presidente venezuelano potrebbe scendere in campo come candidata al governo dello Stato di Barinas per evitare un conflitto fra i due fratelli Argenis e Adán Chávez.
Quella poltrona nel 1998 fu occupata da Hugo de los Reyes Chávez (il padre del Presidente), un professore in pensione soprannominato «el maestro». Caso unico in tutti gli Stati venezuelani, Barinas è l’unico a vantare una segreteria di Stato. Il papà di Hugo Chávez scelse per quell’incarico uno dei suoi figli: Argenis. Dopo un grave infarto, Hugo de los Reyes fu costretto ad abbandonare le redini di Barinas. Il potere, dunque, fu affidato ad Argenis. Le regionali e le municipali venezuelane si celebreranno a novembre, ma la precampagna elettorale di fatto è già iniziata. Per quanto riguarda Barinas, però, non è ancora chiaro quale sarà il candidato definitivo per il Partito socialista unito del Venezuela che sostiene il Presidente). Il capo dello Stato appoggia un altro fratello: Adán Chávez, fino allo scorso mese ministro dell’Educazione.
Argenis sarebbe stato quindi costretto a fare un passo indietro, ma la disputa familiare non sembra ancora chiusa. Secondo Azuaje, alla fine sarà la madre del Presidente, Elena Frías, a presentarsi come candidata. Il peso della famiglia Chávez nello Stato di Barinas continua a crescere politicamente ed economicamente e l’opposizione denuncia un clima di nepotismo e corruzione.