Mamma fa prostituire i figli durante riti esoterici

Due fratellini di 11 e 14 anni
sono stati violentati da uomini e
adolescenti nel foggiano durante riti organizzati
dalla madre. Arrestate quattro
persone, tra cui la mamma e un cugino dei fratellini

Foggia - Due fratellini di 11 e 14 anni sarebbero stati violentati per diverso tempo da uomini e da adolescenti nel foggiano durante riti esoterici organizzati dalla loro mamma: con le accuse, contestate a vario titolo, di induzione, agevolazione e sfruttamento della prostituzione di minorenni la squadra mobile di Foggia ha arrestato quattro persone, tra cui la mamma e un cugino dei due fratellini.

La tragica scoperta Due minorenni sfruttati sessualmente dalla madre che, a sua volta, si prostituiva in casa adescando anche alcuni adolescenti: è la triste storia scoperta dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Foggia in un comune del Basso Tavoliere che stamane hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dal pubblico ministero della Procura del capoluogo dauno Anna Carbonara ed emessa dal Gip Carlo Protano, nei confronti di quattro persone responsabili, in concorso e a vario titolo, dei reati di induzione, agevolazione e sfruttamento della prostituzione di minori.

Riti esoterici e violenze Nel corso delle prime indagini, iniziate a dicembre 2006, emergevano alcune confidenze di uno dei minorenni: quest’ultimo sembra che sia stato protagonista e vittima anche di riti esoterici, durante i quali era stato disteso sul letto della propria abitazione, attorniato da candele, mentre diversi individui gli erano intorno e recitavano parole a lui incomprensibili. Ulteriori informazioni acquisite dalla Squadra Mobile confermavano il coinvolgimento dei piccoli in un giro di sfruttamento sessuale ad opera della stessa madre. Subito dopo aver effettuato i primi riscontri, i due minorenni vennero allontanati dal nucleo familiare e collocati in una struttura protetta, dove attualmente si trovano. Successivamente, il personale specializzato della Mobile e il magistrato della Procura di Foggia hanno ascoltato con registrazione audio-video i minori, i quali hanno confermato quanto riferito dalle persone informate sui fatti ed hanno aggiunto di essere stati violentati da diversi uomini, alla presenza della madre, nel corso di alcuni riti esoterici.

Perquisizione domiciliare Nel contempo i giudici del Tribunale dei Minorenni di Bari hanno dichiarato in via provvisoria la decadenza dei loro genitori dalla patria potestà. Nel corso di una perquisizione domiciliare sono stati acquisiti importanti elementi di prova con il sequestro di diverso materiale utilizzato per riti esoterici (tra cui i libri "Le carte magiche della zingara indovina", "Il libro degli incantesimi", "Il libro delle streghe" di Raymond Buckland, "Come attivare il proprio potere magico", di Silver Raven Wolf, "Preghiere, scongiuri, esorcismi, maledizioni e incantesimi della mgia operativa", di Alex Berwyn, "Magia amorosa" di N. Witch). È stato sequestrato, inoltre, un limone ammuffito infilzato con spilli raffiguranti una croce, espressione di una chiara pratica malefica; 14 scritti autografi su foglietti di varie dimensioni e colori contenenti richieste di sortilegi; due mazzi di carte di tarocchi; candele di ogni forma e misura, 25 carte per riti esoterici; 1 contenitore di latta contenente cenere di incenso ed una civetta in materiale plastico; 3 sacchetti di carta contenenti rispettivamente verbena, mirra e terriccio; 1 boccettina contenente due sfere di legno profumate; 4 boccettine contenenti balsamo, unguento ed essenze utilizzate in riti magici. In sostanza, l’esito della perquisizione ha riscontrato le dichiarazioni dei minori.