Man Group cede il 9% a Londra

Giornata nera per le Borse internazionali, scosse dalla crisi dei mutui subprime. Il triplice intervento della Fed, che ha iniettato liquidità per 38 miliardi di dollari, non ha convinto la Borsa di New York, dove a un’ora dalla chiusura il Dow Jones e il Nasdaq cedevano l’1%. Vendite a pioggia in Europa, dove a Londra Bhp Billiton ha perso il 6,6% e il concorrente Rio Tinto il 6%. Sorte peggiore è toccata ai finanziari: Northern Rock è crollata del 9,5%, i fondi speculativi di Man Group hanno lasciato sul terreno il 9%, Barclays il 6,3%. A Parigi Bnp Paribas ha perso il 4%, Societé Generale il 4,2%. A Francoforte Commerz è arretrata del 2,7%, Deutsche Bank del 2%. Ikb, istituto di credito rimasto coinvolto nella crisi dei subprime Usa, ha perso l’1,1%.