Manaudou: "Marin era troppo geloso"

La campionessa francese di nuoto Laure Manaudou ha
spiegato la fine della sua storia con il siciliano Luca Marin. "Con Luca non c’era vita, è troppo
geloso, voi italiani siete troppo gelosi, con lui non si può proprio"

Milano - Luca Marin era troppo geloso. È questo il motivo con cui la campionessa francese Laure Manaudou ha spiegato la fine della sua storia con il siciliano Luca Marin. "Con Luca non c’era vita, è troppo geloso, voi italiani siete troppo gelosi, con lui non si può proprio: quando la pagina è girata, è girata", ha rivelato la Manaudou al settimanale "Chi", in edicola domani.

Sulle ragioni che l’hanno spinta a lanciare contro il suo ex l’anello di fidanzamento da 15 mila euro che lui le aveva donato, la Manaudou ha raccontato: "Era il giorno in cui dovevo affrontare i campionati europei in vasca corta a Debrecen in Ungheria. Pochi minuti prima dell’ingresso in vasca mi stavo concentrando per la gara nello spogliatoio ed è entrato lui, io non ho sentito niente di quello che mi stava dicendo, ho capito soltanto la parola anello. Allora, - ha aggiunto la francese - non ho riflettuto un solo istante e bam, me lo sono sfilato dal dito e gliel’ho tirato dietro".

Non sa, però, se Marin l’abbia o meno raccolto: "Quello che so è che poi io non ho preso l’oro, ma l’argento". No comment, invece, sulla vicenda delle immagini hard finite su Internet. "Sono ancora sotto choc, voglio guardare avanti, di questa cosa se ne occuperanno gli avvocati".