Manca nella foto Ma alla Juve esiste un caso Buffon?

Buffon? Assente. Ma, con Photoshop, risulterà presente. Dove? Nella foto di squadra che la Juventus ha scattato ieri a Vinovo. Senza, appunto, il portierone e senza Amauri, quest’ultimo a letto influenzato. SuperGigi, invece, stava svolgendo la solita seduta di rieducazione che si sobbarca ogni mattina da settimane a questa parte, dopo l’operazione alla schiena datata 4 luglio. «Nessun caso», sostiene la Juve. «Confermo», dice Silvano Martina, l’agente del giocatore.
Sarà vero. O forse no. La cronaca dice comunque che ieri Buffon non c’era e che, per quanto infortunato, quest’anno allo stadio Olimpico non lo si è mai visto. Né è mai comparso a Vinovo: neppure per un saluto, come invece ha fatto andando a Genova per respirare l’aria buona della nazionale di Prandelli. E allora è normale che, non trovando nemmeno il tempo per recarsi un’ora a Vinovo per scattare due foto, tornino a galla le voci di una sua prossima partenza, magari sponda Manchester United: il suo ingaggio superiore ai 6 milioni l’anno (fino al 2013) non è più compatibile con la politica juventina e per di più il suo valore residuo a bilancio è oggi di 6,4 milioni. Come dire che cederlo per una quindicina di milioni regalerebbe ossigeno purissimo alle casse bianconere.