Manca soltanto Albertini Voterà oggi

Cinque anni fa era arrivato al seggio in Vespa, la domenica mattina. Stavolta, Gabriele Albertini ha deciso di sfruttare il giorno in più concesso agli elettori. Rispetto al 2001 - quando si votò nella stessa domenica per politiche e comunali - i seggi restano aperti anche di lunedì. Albertini sfrutterà l’occasione, recandosi al seggio questa mattina intorno alle 9.30. Seggio che sarà lo stesso di cinque anni fa, in via Monviso, zona Fiera. Allora Albertini, in cerca della rielezione a primo cittadino, arrivò sulla sua Vespa grigio metallizzato e scambiò qualche parola con gli elettori davanti all’ingresso della scuola. «Ho la nuova patente, quella elettronica, secondo lei mi faranno votare?» scherzò con una signora. Un modo per ingannare l’attesa, che si concluse dopo 35 minuti di coda. In quell’occasione Albertini raccontò la sua esperienza di scrutatore, nel ’74. Nel 2001 strappò la riconferma a sindaco al primo turno. Oggi, in palio, c’è «solo» il governo del Paese.