Mancano all’appello quaranta presidi: nominati dei reggenti

Nonostante le recenti immissioni in ruolo (oltre 130 a Milano e in Lombardia), sono ancora molte le scuole rimaste senza dirigente scolastico: 40. Ieri all’Usr (Ufficio scolastico regionale) si è cercato di correre ai ripari per poter dare inizio regolarmente - fra pochi giorni - al nuovo anno scolastico, con la presenza di un responsabile degli istituti «scoperti».
Per far questo è stato necessario ricorrere a delle reggenze: dirigenti scolastici che oltre alla loro scuola dovranno dirigerne un’altra. Un superlavoro, insomma, che aspetta i «reggenti» e certo non garantisce un’organizzazione del servizio adeguata. Un handicap che va ad aggiungersi al fatto che in altre 60 scuole verrà impiegato personale costretto a lasciare la famiglia al Sud.