Mancano tre penalty uno a De Rossi, due a Figo

Inter-Roma: nel primi 15’ Rosetti ignora due rigori. Il primo quando, su cross di Montella, Samuel trattiene De Rossi e l’altro quando, su punizione di Recoba, Chivu spinge vistosamente alle spalle Figo. Al portoghese negato un altro rigone nella ripresa: Cufrè lo spinge con un braccio mandandolo a terra. Giusto annullare il gol di Cambiasso per fuorigioco. Materazzi tocca Montella in area sul piede: è rigore. Regolare il secondo gol di Adriano, non fa fallo sul portiere. Testa contro testa di Veron e Totti: giusto il rosso. Lazio-Chievo: irregolare il gol di Rocchi perchè, su passaggio di Cesar, Pandev rientra dal fuorigioco e tocca di testa per il compagno. Netto il mani di D’Anna: è rigore. Parma-Messina: Di Napoli strattona Cardone e segna, ma l’arbitro Messina giustamente annulla. Cagliari-Livorno: Coco e Vargas stringono in sandwich Suazo e Palanca fischia il penalty. Palermo-Lecce: su cross di Santana, Pecorari tenta di respingere, cade e da terra tocca il pallone col braccio destro, ma in modo involontario.