Manchester, evacuato lo stadio. Ma il finto ordigno è della polizia

Paura all'Old Trafford. Gli spalti dello stadio evacuati e il pacco sospetto è stato fatto esplodere. Cancellata la partita del Manchester United con il Bournemouth

Un pacco sospetto getta l'Inghilterra nel terrore. L'allarme bomba è scattato allo stadio Old Trafford poco prima che iniziasse la partita tra il Manchester United e il Bournemouth. Gli spalti, gremiti di tifosi, sono stati fatti evacuare immediatamente e, dopo un primo rinvio, la gara valida per l'ultima giornata di Premier League è stata sospesa. A distanza di ore si è poi scoperto che il falso ordigno era stato dimentico dalla stessa polizia dopo un esercitazione.

Lo svuotamento dello stadio è stato condotto con calma. Una calma che, però, ha inevitabilmente riportato alla mente il mancato attentato allo Stade de France dello scorso 13 novembre durante l'amichevole tra Francia e Germania. Meno di ventiquattr'ore fa il capo di Europol Rob Wainwright aveva rivelato che i prossimi campionati europei di calcio in Francia rappresentano "un obiettivo attraente" per i tagliagole dell'Isis. E così appena è scattato l'allarme si è immeediatamente diffuso il panico per un altro attentato nel cuore dell'Europa. Oggi pomeriggio, poi, l'Old Trafford era stra pieno. Lo United si sarebbe giocato il posto in Champions League. Ma, non appena il pacco sospetto è stato individuato nel quadrante nordovest dello stadio, i tifosi sono stati immediatamente evacuati (guarda la gallery). Non è mancata qualche protesta dal settore dello stadio occupato dai tifosi del Bournemouth, che non avrebbero voluto lasciare le tribune e hanno continuato per alcuni minuti a intonare cori. Fuori dallo stadio, invece, i tifosi dello United hanno intonato: "Di Jihadi John non ce ne frega un cazzo, vinceremo la Coppa d'Inghilterra" (guarda il video).

Gli agenti hanno trovato un pacco con un tubo metallico e un cellulare collegato con i cavi. Una volta messi in sicurezza tutti i tifosi e stewart, gli artificieri lo hanno effettuato una esplosione controllata. La polizia ha descritto l'oggetto come un "ordigno esplosivo incredibilmente realistico". "La valutazione è stata completata ed è ora concluso - hanno spiegato - il dispositivo non era funzionante. Ulteriori ricerche interne allo stadio sono in corso". Poi, a distanza di diverse ore è venuta fuori la verità. La bomba, che ha allarmato mezzo mondo, era in realtà un falso ordigno della stessa polizia dimenticato dopo un esercitazione. Ad ammetterlo tra mille imbarazzi gli stessi dirigenti della polizia della città dieci ore dopo il ritrovamento del falso quanto accurato ordigno.

Commenti

roseg

Dom, 15/05/2016 - 23:42

E poi le barzellette sono sui carabinieri ahahahah inglesi...che figura di mexda!!!

joecivitanova

Lun, 16/05/2016 - 00:12

Polizia inglese..barzelletta italiana..!! Erano invidiosi delle nostre figuracce ed hanno pensato di..rimediare..!! G.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 16/05/2016 - 02:45

Bisognerebbe inviare il buon Emilio Fede in missione a Londra per far loro conoscere ed apprezzare quel fantastico, esaustivo ed intramontabile "Cheffigura di mer&da".