Il Manchester insiste su Cassano Ma Marotta lo «blinda» a Genova

Il sogno di Mark Hughes è vederlo giocare a fianco di Robinho: secondo il Daily Mirror di ieri, Antonio Cassano è il nuovo oggetto dei desideri del Manchester City, pronto a piombare a gennaio sul fantasista della Sampdoria. L'amore del presidente Hughes per il genietto di Barivecchia è nato durante l'estate 2007, prima che Cassano passasse dal Real Madrid alla Samp. Continua così il progetto di allestire uno squadrone di campionissimi da parte del neo patron del City, lo sceicco Sulaiman Al Fahim: dopo l'arrivo di Robinho,ora il Manchester vira dritto su Cassano. Ovviamente c'è un però: Cassano non ha intenzione di muoversi da Genova, soprattutto per andare a giocare in Inghilterra, soprattutto dopo l'infelice esperienza spagnola. E lo stesso ad blucerchiato Beppe Marotta, ieri, ha blindato il giocatore, almeno fino a giugno: «Cassano a gennaio non si muove - ha spiegato-. È normale che susciti l’interesse dei grandi club europei. Ma non parlerei di trattativa aperta: ci sono anche altre società che lo cercano». Di Cassano ha anche parlato Christian Maggio, passato dalla Samp al Napoli e ora chiamato a vestire la maglia azzurra. «Io lo avrei convocato - ha detto Maggio -. Non è vero che Antonio è uno spacca spogliatoi».
Ieri sera la Sampdoria al gran completo ha cenato in un noto ristorante di Bogliasco: pesto per alcuni (non per Cassano che preferisce il sugo di pomodoro), pesce per altri. C'erano tutti dal tecnico blucerchiato, all'amministratore delegato Beppe Marotta. «Nessun problema, il gruppo è compatto», ha detto Mazzarri. Ora però la sosta dovrà portare anche un po’ di morale che, con 4 punti in classifica, certamente manca.
Intanto Conto Tv ha annunciato di avere acquisito i diritti di trasmissione dell’incontro Partizan Belgrado-Sampdoria valevole per la prima giornata della fase a Gironi di Coppa Uefache si svolgerà a Belgrado il 23 ottobre.