Mancini: «Bene, poteva finire peggio»

Capitan Javier Zanetti pensa già al ritorno: «Siamo partiti malissimo, abbiamo preso un gol per errore di posizione, non dovremo ripetere questo brutto inizio martedì prossimo. Evitiamo di fare una partita di attesa, ma imponiamo il nostro gioco, solo così possiamo andare avanti. Comunque questa sera abbiamo dimostrato carattere, gioco, abbiamo fatto due gol e la vittoria è meritata. Adriano ha fatto una grande partita, come tutta la squadra». Soddisfatto del risultato Roberto Mancini: «Per come si era messa la partita, con il gol subito per una disattenzione e per una ritardata chiusura di Wome, allora è andata bene anche se il terzo gol poteva starci e soprattutto farci stare più tranquilli. Ma i ragazzi poi sono stati bravi a reagire e hanno giocato bene. Il Villarreal è una squadra solida, difende bene e davanti è pericolosa. Recoba aveva iniziato benissimo poi un calcio l’ha messo ko. Quanto ad Adriano, bene anche lui, anche se continua a mettersi con le spalle alla porta. Deve capire che se va a cercarsi gli spazi, è meglio per lui perché diventa immarcabile. Questa partita non era un esame per me, l’importante è aver fatto una buona partita e aver ottenuto un risultato positivo, anche se abbiamo sprecato troppo».
Ruvido era stato l’invito dei tifosi all’ingresso della squadra («Fuori i co...»), ma non è servito a niente: subito difesa ridicola, subito gol subìto. E pensare che anche Massimo Moratti pensava in positivo: «Per la squadra con più esperienza e fama c'è sempre un maggior rischio di immagine in gare come questa. Il potenziale di Adriano è indubbio. Se dovesse andare male anche questa volta bisognerebbe avere ancora pazienza, anche se, avendo un impegno dietro l'altro, la pazienza sta diminuendo».