Mancini ha un’arma in più: Figo

nostro inviato a Reggio Calabria
Un quarto d’ora per rispondere alla Juve e dire: avanti il prossimo! Quinta vittoria di fila, il tanto per non sentirsi troppo lontani dallo stile Juve, due gol in quindici minuti, il terzo dopo 39, tutto quanto fa speranza. L’Inter non rilancia il campionato perché otto punti di distacco sono sempre una bella montagna da scalare, ma infiocchetta il suo fine anno calcistico. L’anno passato non ha mai segnato gol alla Reggina, quest’anno si è sfogata: quattro reti da mettere in collezione. Meriti suoi e demeriti altrui. Sono tornati al gol i soliti noti, Adriano e Martins (...)