Mancini: «Risultato bugiardo» Vieira fermo un mese e mezzo

Lesione alla coscia, salterà il derby Il tecnico: «In Spagna vinciamo noi»

da Milano

Uno stop e due gol incassati in casa. Il bottino non è dei migliori, ma non sembra turbare Roberto Mancini: «Il Valencia non ha quasi mai creato pericoli - difende i suoi il tecnico nerazzurro -. Il risultato è bugiardo e noi meritavamo di vincere». Troppi errori sotto porta e una gestione imperfetta del vantaggio sono state le pecche dell’Inter: «Dovevamo sfruttare meglio le occasioni, ma non sono preoccupato».

Serenità, quasi spavalderia: «Conosco le qualità della squadra: sono sicuro che andremo a vincere a Valencia. Lo abbiamo già fatto e lo rifaremo».
Un’ombra solo quando gli chiedono di Adriano, a cui è stato preferito Crespo: «Non era in grado di disputare una partita intera», la risposta secca di Mancini. Il brasiliano, dal canto suo, è stato il primo a lasciare San Siro, scuro in volto.
Se Adriano non ride, peggio sta Patrick Vieira. «Lesione miotendinea di secondo grado dietro al ginocchio e al terzo inferiore della coscia destra». Questo l’esito dei primi controlli a cui si è sottoposto il centrocampista. Vieira, che si era fermato durante l’allenamento di martedì, sarà visitato oggi dallo specialista francese Jean-Marcel Ferret a Lione:difficile stabilire i tempi di recupero: certo servirà almeno un mese, un mese e mezzo e Vieira salterà sicuramente il derby dell’11 marzo. Il francese era in ottima forma e la sua presenza nella riga di centrocampo era fondamentale. In realtà si tratta del riacutizzarsi di un precedente infortunio, infatti Mancini aveva evitato di utilizzare il francese per l’incontro con il Cagliari ma la decisione era passata a metà fra la scelta tecnica e il parere medico proprio per non sottoporre a ulteriore stress la coscia di Vieira.