Mancini: «Squadra straordinaria, più del solito»

L’allenatore spiega l’ingresso di Adriano: «Non dovevamo farci schiacciare». E Moratti rivela: «Pensavo di vendere»

«Iltitolod’inverno?ConterebbequalcosasefossimoinArgentina,dovesivinceilcampionato,masiamoinItaliaequiicontisifannosempreallafine...».CosìRobertoMancinitiraleredinidell’entusiasmonerazzurro.L’Intervinceladecimapartitaconsecutivaedèmatematicamentecampioned’inverno,eManciniègiustamenteorgoglioso:«Siamostatipiùstraordinaridelsolito-analizzalapartita-:abbiamosoffertoinapertura,poiabbiamocontrollatoecisiamoimposti».Unafineditempoconvincenteebrillante,chiusaperòconl’espulsionediIbrahimovic:«Cihacondizionatomoltoalivellodigioco.Credochel’arbitroavrebbedovutousareilbuonsenso,inveceharovinatolapartitaconilsuometrodigiudizio».AnchelostessoIbrahimovicreclamalasuainnocenza:«Nonsonoscemo,seavessisentitoilfischiononavreicalciato».Maancheindiecil’Internonècrollata,anzi,haraddoppiato.AnchegrazieallasceltatatticadelMancio:«HomessoancheAdrianoperchèconduepuntelasquadrarestavapiùaltaenonvenivaschiacciata».
IntantoMassimoMorattifesteggiailtitolod’invernoeidodiciannidipresidenza«vissutiaprendereschiaffi».Inunalungaintervistaall’Espresso,ilpatronparladellasuafamiglia,delpassaportodiRecobaedelpedinamentoaVieri,conunaclamorosarivelazione:lascorsaprimaveraeraprontoavenderel’Inter.Poi,conloscandalosièbloccatotutto:«Volevocapiresedavverosarebberoemerselecosechepensavodaanni».Maprimaildesideriodimollaretuttosierafattolargo:«Noncelafacevopiùavederequellochesuccedevanell’indifferenzagenerale-continuaMoratti-.Perbenecheciandassepotevamoarrivaresecondienonsperavochesarebbevenutafuorilaverità.Erodavverostufo.Hochiamatounpaiodibancheelehoincaricatedivenderel’Inter.Anchelamiafamigliaerad’accordo,nonvolevanopiùvedermicosìstressato.Sisonosubitofattiavantitregruppi:unorusso,unocanadeseeunomediorientale».
Poi,iprocessi.Eunanuovavitadinuovesoddisfazionichescaccianoleantichedelusioni.Esembranopreludereaisuccessitantoinseguiti.Ilprimoobiettivoèvincereloscudetto:«Dopoquellodelloscorsoannochemihatormentatoneldubbio:nonvolevometterlosullemagliemapoihopensatocheavreidatoragioneatuttiquellichedicevanosonotuttiuguali».