Manco-Deidda, il jazz sposa le sonorità latine

Questa sera la «Notte del Giaguaro» del Micca Club sarà aperta da una nuova esibizione di Silvia Manco, affiancata per l’occasione dall’esperto sax di Sandro Deidda. La pianista romana torna al club di Porta Maggiore con un repertorio differente rispetto alle passate performance: il trio, completato da Stefano Nunzi al contrabbasso e Massimiliano de Lucia alla batteria, percorrerà questa volta la strada delle sonorità del latin jazz, colorate dai ritmi della bossanova. Silvia Manco è pianista di talento e voce raffinata del panorama jazzistico nazionale. Deidda, salernitano, ha alle spalle studi classici e specifici sul jazz. Ha suonato in decine di trasmissioni televisive, soprattutto in Rai, e ha avuto anche esperienze teatrali in spettacoli di Garinei e Giovannini, ha inciso e arrangiato per numerosi artisti italiani (Gigi Proietti, Johnny Dorelli, Fred Bongusto, Stefano Palatresi, Gegè Telesforo, Alessandro Haber, Max Tortora). Come jazzista ha collaborato con i migliori artisti del panorama nazionale, esibendosi inoltre al fianco di musicisti internazionali come Walter Bishop jr., Hilton Ruiz, Carl Anderson, Claudio Roditi, Bill Mays, e ha preso parte a tre tour con i Manhattan Transfer, unico europeo del progetto. Micca Club - The Art of Entertainment, via Pietro Micca 7a, info 0687440079, www.miccaclub.com. Ingresso libero tramite inserimento in lista con il modulo online.