Mandy Moore e Diane Keaton: madre e figlia in cerca di guai

Il matriarcato negli Usa è duro a morire e l’esemplare commedia Perché te lo dice mamma è il perfetto paradigma della travolgente intromissione di certe super-mamme nello spazio dei figli, in tal caso ben tre figlie: tre caratteri divergenti, tre transfert al prezzo di uno. Ma se due sanno come sistemare le loro faccende di cuore e non solo, la più giovane, Milly (Mandy Moore) è preda di una madre (Diane Keaton), che vuole intervenire ferocemente nelle sue faccende. Sarà infine la madre, separata, a risolvere il vero e solo problema: sistemare se stessa a scapito di un fascinoso sessantenne. Veloce e sapido nel dialogo, talvolta fastidioso per un eccesso di bamboleggiamenti di tutte le interpreti, Perché te lo dice mamma, mostra la giovane cantante pop Mandy Moore, una gatta sensuale dotata di notevole talento. Un bignè alla crema, il film, che si gusta e si dimentica in bellezza.
PERCHÉ TE LO DICE MAMMA di Michael Lehmann (Usa, 2006), con Diane Keaton, Mandy Moore. 101 minuti.