In manette 40 persone più della metà stranieri

Quaranta persone arrestate è il bilancio dell’attività svolta ieri dai carabinieri del comando provinciale di Roma. Si tratta di arresti eseguiti quasi tutti in flagranza di reato, nel corso dei servizi di controllo mirati al contrasto della microcriminalità nella Capitale e provincia. Furti di autovetture, presso esercizi commerciali, in appartamento, borseggi, rapine, spaccio di stupefacenti sono i reati principali per i quali i carabinieri sono intervenuti. Più del 50 per cento degli arrestati sono stranieri.