In manette la «banda del limoncello»

Era uscito il 5 luglio dopo aver scontato tutti i sei anni inflittigli nel 2000 per nove rapine. E il 20 luglio era già in banca: ovviamente con un taglierino in mano. Claudio Cicchetti non aveva perso tempo, ma nemmeno gli investigatori della «furti e rapine» della squadra mobile che l’hanno individuato, insieme a due complici, Gionata Banfi e Oscar Anelli, entrambi di 24 anni. I tre, identificati come «banda del limoncello» perché soliti «carburarsi» con il liquore sorrentino prima del colpo, sono stati fotografati all’interno di una mezza dozzina di banche da cui hanno razziato 100mila euro, già tutti spesi. Durante i colpi, causa limoncello e forse anche qualche altra sostanza, si segnalavano per l’estrema aggressività che li portava a prendere a schiaffi e pugni gli impiegati.