In manette Il «Madoff» di La Spezia: 250 truffati

Il «piccolo Madoff» di La Spezia avrebbe truffato almeno 250 anziani. I carabinieri hanno arrestato ieri all’alba un promotore finanziario di Levanto, rappresentante di un importante istituto di credito. L’uomo è ritenuto responsabile di un ammanco di oltre un milione di euro. I reati contestati sono truffa, falso materiale e appropriazione indebita. Il professionista amministrava solo nella provincia della Spezia circa quindici milioni di euro per conto di oltre 250 piccoli e grandi risparmiatori, molti di questi anziani. All’insaputa dei suoi clienti, l’uomo avrebbe eseguito
operazioni spregiudicate con lo scopo di beneficiare di laute commissioni. Inoltre avrebbe emesso assegni falsificando la firma dei titolari del conto e utilizzato il capitale di nuovi clienti per coprire gli ammanchi di quanti chiedevano di disinvestire i propri soldi. Una specie di variante in chiave locale dello «Schema Ponzi».