In manette trentenne per spaccio di droga

Gli agenti del commissariato di Fregene hanno arrestato un 30enne italiano, Giuseppe R., con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stavano pedinando da giorni nell’ambito di servizi mirati a contrastare la vendita di droga nei locali di Fregene. Ieri la perquisizione e le manette. Lo hanno sorpreso con 20 dosi di cocaina e 50 grammi di hashish. Dentro casa, poi, aveva altri 3 chili di «fumo», 200 grammi di coca, insieme a una sostanza da taglio, 44mila euro e un bilancino di precisione. L’uomo, denunciato anche per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è ora nel carcere di Civitavecchia.