A Manhattan la vetrina dell'arredo

Il brand italiano raddoppia gli show room a New York

Le finestre su Madison Avenue, a Manhattan. È il secondo monomarca newyorchese per Poliform, l'azienda brianzola nata come impresa artigianale nel 1970 e che, ad oggi, è presente in ogni angolo del globo, in 86 Paesi. Dal medio Oriente al Sudafrica, dall'America all'Asia all'Oceania, oltre all'Europa. Lo show room al 112 di Madison Avenue è fresco di inaugurazione: 900 metri quadrati arredati come una casa. I visitatori si accomodano in salotto, visitano l'area notte, aprono le cabine armadio e si immaginano ai fornelli. Sì, il secondo monomarca newyorchese è stato pensato per mostrarsi al pubblico, per avvicinare il consumatore finale, a differenza del precedente, luogo di incontro di designer e architetti.

Presente da 20 anni sul mercato nordamericano, Poliform vanta 45 punti vendita nelle principali città del Nord America con un fatturato che rappresenta una percentuale significativa del totale estero. Ha evidenziato Laura Anzani, managing Director di Poliform Usa: «Stiamo registrando una crescita costante che conferma un gradimento internazionale sempre più vasto della proposta d'arredo made in Italy».

Così ha spiccato il volo un'azienda artigiana, nata in quella culla dell'arredo che è la Brianza, sinonimo di qualità e di affinità con il design milanese. La produzione è italiana al 100%, riflette l'attenzione al dettaglio e all'innovazione e abbraccia collezioni complete per il giorno, la notte e le cucine. Specializzata in soluzioni da giorno e notte, nel 1996 Poliform acquisisce il marchio di cucine Varenna e nel 2006 lancia la prima collezione. Produzione italiana, acquirenti perlopiù stranieri, il 75% del fatturato della società è estero. Sono 750 i negozi in tutto il mondo, 300 in Italia. Nel nostro Paese la diffusione del marchio è capillare, showroom e negozi sono presenti in ogni capoluoghi e in piccoli e grandi centri.

A casa Poliform il design è sostenibile e fiore all'occhiello: le vernici non contengono metalli pesanti, i legni non provengono da foreste esotiche protette, gli imballi sono privi di colle in modo da facilitare la separazione e il recupero e il riciclaggio del materiale. Il cavallo di battaglia è la varietà delle collezioni: vi sono sistemi e complementi d'arredo per ogni zona della casa: librerie, contenitori, armadi, letti, cucine e imbottiti. Le proposte Poliform si prestano a ogni soluzione architettonica grazie alla versatilità dei sistemi componibili.

E non è finita. Poliform, che fa viaggiare il made in Italy, ha saputo mantenere negli anni la propria realtà familiare: a capo dell'industria vi sono gli eredi dei fondatori: Anzani e Spinelli.