«Le mani della mafia sull’ospedale San Paolo»

Perquisizioni della Direzione investigativa antimafia all’ospedale San Paolo su ordine della Procura della Repubblica: al centro dell’inchiesta, la penetrazione della ’ndrangheta nell’ospedale, gli appalti, le nomine, le cordate, i favori.
L’indagine per associazione a delinquere di stampo mafioso è una costola dell’operazione «Infinito», la grande retata che nel luglio 2010 portò in carcere colonnelli e gregari della malavita calabrese in Lombardia: tra cui Carlo Chiriaco, direttore dell’Asl d Pavia e con solidi legami al San Paolo. E forse si capirà qualcosa della morte di Pasquale Libri, l’impiegato dell’ufficio Appalti precipitato dal sesto piano dell’ospedale.